Pedagno... dico la mia.

Poche volte ci si sbilancia nel consigliare una marca o un modello.
L'approccio tipico è quello del "politically correct" che si appoggia sul classico: "vanno bene tutti... purchè sia comodo per te".

Sto parlando di attrezzatura subacquea in generale e nello specifico del PEDAGNO detto anche SPARABILE o volgarmente... Cazzillo.

In verità questo modo di porsi è, a mio modo di vedere, funzionale e corretto in una discussione tra colleghi piuttosto esperti che si confrontano su scelte consapevolmente già fatte.
Di fatto però non soddisfa la curiosità di chi vuole imparare o migliorare.
Un allievo che si rivolge al suo istruttore o un neofita che chiede a un amico più esperto vuole qualcosa di più... vuole un consiglio basato su esperienza e obiettività.

E allora io mi ci butto e vi dico la mia.
Non sono un commerciante di articoli sportivi e, ahimè, non percepisco provvigioni da nessuna azienda nazionale o estera, quindi posso esprimermi senza correre il rischio di far emergere il tipico dubbio del doppio fine.

Secondo me esiste un tipo di sparabile migliore degli altri.
Il sistema che io prediligo e che mi sento di consigliare serenamente a tutti, esperti e meno esperti, è così composto:

Pallone (ovviamente rosso o arancione) lunghezza 1 mt. capacità di sollevamento 3 kg. circa.
CHIUSO alle estremità, con sistema di gonfiaggio a bocca,
Valvola di sovrapressione e sgonfiaggio.

Reel semplice, senza sistemi di riavvolgimento,
versione da 30 mt. di sagola
Bloccato e agganciato con moschettone a doppia luce.

Adesso mi spiego:

IL PALLONE:

- CHIUSO perchè evita la fuoriuscita dell'aria a causa dello "scuffiare" una volta in superficie. Soprattutto i meno esperti molto spesso non controllano la velocità di di salita del pallone, il quale inevitabilmente si rovescia in superficie, si svuota e tristemente ritorna al mittente tra le sghignazzate dei presenti.
- il gonfiaggio a bocca si è dimostrato nella mia esperienza semplice per tutti in quanto non prevede manovre complicate. Garantisce il mantenimento dell'assetto durante l'operazione di sparo e questo è un bel vantaggio per i meno esperti ( se non sapete perchè... andate a rivedere il capitolo sui principi della fisica del vostro "bolle" o bolliccine"...). L'unico punto criticabile sta nel fatto che richiede l'abbandono dell'erogatore per qualche secondo... ma non mi sento di ritenere questo aspetto un problema di rilievo e non ho incontrato ancora fastidi particolari da parte degli utilizzatori.
- lungo 1 mt. perchè, in questo caso...., piccolino è meglio!! quando è arrotolato non ingombra e non pesa, il che lo rende un oggetto non fastidioso in immersione... e scusate se è poco. In più si gonfia con un solo atto espiratorio: inspiro, tolgo l'erogatore, soffio nel palloncino, lascio e ricomincio a respirare... veloce e pratico. E' giusto dire che un pallone più grande sarebbe più adatto in quanto meglio visibile in condizioni di mare piuttosto mosso... dipende che immersioni siete abituati a fare e quanto potete prevedere di trovarvi distanti dal punto di recupero. Ma un pallore di questo tipo da 1,40 mt. con capacità di sollevamento di 18 kg circa si vede bene da lontano, ma vi fa pagare un bel prezzo in termini di ingombro e di impegno nel gonfiarlo...
- la valvola di sovrapressione evita il danneggiamento durante la risalita a causa dell'aumento del volume. (Bolle, Bolle, Bolle... su Bolle c'è tutto!!!) e garantisce facilità e rapidità di svuotamento una volta in superficie.

In pratica questo tipo di pallone: ingombra poco e pesa niente, non si svuota e quindi non torna indietro tipo boomerang, è facile e poco faticoso da gonfiare.... cosa volete di più??

LO SPOOL:

- semplice vuol dire pratico e poco ingombrante. Nessuna sporgenza e di fatto zero manutenzione... è un rocchetto di platica con arrotolato un filo... nient'altro. Il pallone lo agganciate con un'asola direttamente alla sagola e non vi impicciate con ganci, gancini e mollette che vi possono tradire quando meno ve lo aspettate.
- 30 mt. di sagola e la dimensione adatta a tutti gli usi e le profondità... se siete intenzionati a sparare un pedagno da oltre 30 mt. non avete bisogno dei miei consigli e sapete benissimo cosa fa al caso vostro...
- Nessuna manovella. Di recente sono saltati fuori reel dotati di strategiche manovelle in plastica a scomparsa che promettono un sistema di riavvolgimento più pratico e comodo... non è vero! provare per credere... di fatto complicano le manovre di sparo e di recupero e un sacco di volte bloccano la sagola durante il lancio del pallone aumentando il rischio di farsi portare su...
- il semplice e tradizionale moschettone a doppia luce non sbaglia un colpo. Ci bloccate il reel, lo usate per il recupero della sagola, quando non vi serve ve lo appendete a un d-ring e non vi impiccia!!

Il vero punto debole di questa configurazione probabilmente è il PREZZO...

Lo spool non è un problema... costa mediamente poco: 20 / 25 euro ed è vostro
Il pallone che vi ho descritto invece costa mediamente di più rispetto a quelli che ci sono in giro.
Oltetutto non si trova dappertutto; in effetti più facile comprarlo on line che in negozio e io personalmente fino a oggi ho trovato solo 2 marche che lo producono e lo commercializzano in Italia.
La prima propone il suo a circa 90 Euro... ed è tanto!!
L'altra offre una soluzione quasi analoga a circa 40 Euro, che comincia ad essere un prezzo onesto.
Le differenze tra i due non sono molte e sinceramente non giustificano la differenza di prezzo... la marca anche sott'acqua ha il suo bel peso!

Certo, certo, certo... questa è solo la mia opinione, ma sono pronto a confrontarmi con voi per discutere soluzioni alternative che offrano gli stessi vantaggi in termini di comodità, praticità e facilità d'uso di questo sistema e così pochi svantaggi al tempo stesso.
Questo sistema per me è il sistema di riferimento per tutte le sportive!

Sinceramente la fantasia non ha limiti e si sono viste e si continueranno a vedere soluzioni improbabili, impossibili, acrobatiche o coreografiche che immancabilmente nel momento clou... fanno flop!!
Vi risparmio tutta la sequenza dei doppi sensi e delle metafore che affollano la mia mente di giovane maschio latino ( ... de 'na vorta...) e mi metto qui comodo e tranquillo in attesa dei vostri commenti, dubbi e delle vostre domande.

Infine, vi offro un "provare per credere"... a quelli di voi con cui andrò, spero presto, a fare qualche bella immersione offro il MIO SPARABILE da provare... poi mi saprete dire!!

A prestissimo
Dario DD

tags:

Commenti

Ritratto di Paride

 <-- immagine -->